Competence Center SMACT. Finanziamento a fondo perduto per progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale. Anno 2024.

FINALITA’

Il bando mira a selezionare e finanziare proposte innovative di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale in linea con la missione di SMACT e i principi chiave del PNRR, come l’impatto climatico e digitale, la parità di genere, la valorizzazione dei giovani e la riduzione del divario territoriale.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono proporre progetti le imprese e le loro aggregazioni con stabile organizzazione in Italia.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

I seguenti costi sono ammissibili per il progetto SMACT:

  1. Spese di personale: Questo include i costi relativi ai ricercatori, ai tecnici e ad altro personale ausiliario impiegato nel progetto. È importante che tali risorse siano direttamente coinvolte nell’attuazione delle attività del progetto.
  2. Costi relativi a strumentazione e attrezzature: Questi costi sono ammissibili nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. È necessario che tali strumentazioni e attrezzature siano direttamente impiegate per svolgere le attività previste nel contesto del progetto SMACT.
  3. Costi per la ricerca contrattuale, conoscenze e brevetti: Questi costi includono la ricerca contrattuale, l’acquisizione o il licenziamento di conoscenze e brevetti da fonti esterne alle normali condizioni di mercato. Inoltre, sono inclusi i costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per il progetto SMACT.
  4. Spese generali supplementari e altri costi di esercizio: Questi costi comprendono i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi direttamente imputabili al progetto. È necessario che tali spese siano strettamente connesse e necessarie per l’attuazione delle attività previste all’interno del progetto SMACT.

Le proposte presentate devono essere coerenti con almeno uno dei seguenti ambiti tecnologici o applicativi di specializzazione di SMACT:

  1. IoT (Industrial & product IoT): Applicazioni dell’internet delle cose e dell’internet delle cose industriali nei processi produttivi o nei prodotti industriali.
  2. Gestione e sicurezza dei dati (Data management & security): Tecnologie per la gestione, analisi e sicurezza dei dati provenienti da processi industriali o prodotti, incluse tecnologie di cloud storage, trasmissione mobile, cybersecurity e blockchain.
  3. IA (AI for products & manufacturing): Applicazioni di tecnologie avanzate di analisi dei dati ai processi industriali e manifatturieri, ai prodotti e ai servizi.
  4. Tecnologie per la sostenibilità (Tech for sustainability): Utilizzo di tecnologie digitali per prodotti, processi o servizi al fine di generare un impatto positivo sull’ambiente, supportando la transizione ecologica e la decarbonizzazione e soddisfacendo le esigenze della società e dell’economia.
  5. Automazione avanzata (Advanced automation): Sistemi produttivi altamente automatizzati e digitalizzati che richiedono limitata interazione umana e gestiscono in modo appropriato l’interfaccia macchina-macchina (machine to machine) e/o uomo-macchina (human to machine).
  6. Gemello Digitale (Digital Twin): Creazione di modelli virtuali progettati per riflettere in modo preciso oggetti fisici, utilizzando dati (big data) o modelli (big model).
  7. Tecnologie per l’agroalimentare (Agri & Food Tech): Integrazione di tecnologie digitali mirate a migliorare il settore agroalimentare, aumentandone competitività, qualità e sostenibilità.
  8. Città, edifici e costruzione intelligente (Smart city, building & construction): Applicazione di tecnologie digitali per migliorare l’ambiente di vita a livello urbano (smart city), singoli edifici (smart building) o tecniche di costruzione (smart construction).

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Per quanto riguarda l’agevolazione prevista, il contributo a fondo perduto sarà calcolato in base alle seguenti percentuali massime rispetto alle spese ammissibili per la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale:

Spese ammissibili per la ricerca industriale:

  • Micro e piccole imprese: fino al 70% dell’importo delle spese ammissibili.
  • Medie imprese: fino al 60% dell’importo delle spese ammissibili.
  • Grandi imprese: fino al 50% dell’importo delle spese ammissibili.

Spese ammissibili per lo sviluppo sperimentale:

  • Micro e piccole imprese: fino al 45% dell’importo delle spese ammissibili.
  • Medie imprese: fino al 35% dell’importo delle spese ammissibili.
  • Grandi imprese: fino al 25% dell’importo delle spese ammissibili.

L’importo complessivo delle risorse stanziate per l’agevolazione è di € 2.600.000,00.

Le imprese che intendono beneficiare di questa agevolazione dovranno assicurarsi di rispettare i criteri di ammissibilità e di proporre spese coerenti con i requisiti del programma SMACT.

SCADENZA

La presentazione delle domande sarà possibile dal 25 marzo 2024 al 31 maggio 2024.