FONDIR. Bando 2/2024. Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di interventi di formazione continua per i dirigenti delle imprese del terziario.

FINALITA’

Il bando mira a finanziare interventi di formazione continua per i dirigenti delle imprese del settore terziario. Questi interventi prevedono l’attivazione di piani formativi su misura, sia a livello individuale che aziendale, settoriale o territoriale, che rispondono ai bisogni specifici delle imprese coinvolte. L’obiettivo principale è migliorare le competenze e le capacità dei dirigenti per affrontare le sfide del mercato attuale e futuri, contribuendo così a rafforzare la competitività e la sostenibilità delle imprese del terziario.

SOGGETTI BENEFICIARI

Ecco chi può presentare domanda per i diversi tipi di piani formativi:

Per Piani formativi individuali e aziendali:
a) Le imprese che sono membri di FONDIR possono presentare domanda esclusivamente per i propri dirigenti.

Per Piani settoriali e territoriali:
a) Le organizzazioni che costituiscono il Fondo, le associazioni territoriali o di categoria che aderiscono alle organizzazioni che costituiscono il Fondo, nonché gli organismi bilaterali partecipati dalle associazioni che costituiscono il Fondo o dalle organizzazioni ad esse aderenti/affiliate possono presentare domanda.
b) Le Associazioni Temporanee di Impresa (ATI) o Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) possono presentare domanda, a condizione che tutte le aziende all’interno dell’ATI o ATS siano iscritte a FONDIR e abbiano una sede legale o operativa in almeno tre regioni italiane.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Gli interventi di formazione considerati ammissibili includono quelli effettuati tramite Piani formativi individuali, aziendali, settoriali e territoriali. Questi piani formativi, che possono essere composti da uno o più progetti formativi, devono mirare all’aggiornamento, alla riconversione e alla ulteriore qualificazione dei dirigenti.

Inoltre, i piani formativi possono essere indirizzati anche ai dirigenti che, a seguito di riorganizzazioni e/o fusioni di aziende, risultino a rischio occupazionale. Questo significa che la formazione può essere un supporto importante per i dirigenti che devono affrontare cambiamenti significativi nel contesto lavorativo.

I progetti formativi possono essere di diversi tipi:

  • Di gruppo o individuali: possono coinvolgere più dirigenti contemporaneamente o essere personalizzati per un singolo dirigente.
  • Aziendali, interaziendali e one to one: possono essere svolti all’interno di un’unica azienda, coinvolgere più aziende insieme, oppure essere dedicati ad un solo dirigente con un formatore dedicato.

Queste opzioni flessibili consentono di adattare la formazione alle esigenze specifiche dei dirigenti e delle aziende coinvolte, fornendo un supporto mirato per il loro sviluppo e la loro crescita professionale.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

La dotazione finanziaria totale disponibile per il Bando 2/2024 è di € 4.310.386,00.

Per quanto riguarda i contributi massimi erogabili da FONDIR:

  • Per ogni dirigente, il contributo massimo è di € 4.000,00.
  • Per ogni singolo Piano formativo, il contributo complessivamente concesso da FONDIR non può superare € 100.000,00.

Questi limiti assicurano una gestione equa e sostenibile delle risorse disponibili, garantendo nel contempo che ogni dirigente e piano formativo possa beneficiare di un finanziamento adeguato, nel rispetto dei vincoli stabiliti.

SCADENZA

La scadenza per la presentazione delle domande è il 19 dicembre 2024, alle ore 17:00.