Gal Piceno. Misura 19.2.6.4.B. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di investimenti strutturali nella creazione e sviluppo di attività extra agricole.

FINALITA’

Il Bando ha una dotazione finanziaria di 158.347,06 euro ed è finalizzato a favorire il rilancio economico del territorio sostenendo e incrementando le attività
economiche.

TERRITORIO AREA GAL

Comuni di Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Carassai, Castignano, Castorano, Comunanza, Cossignano, Cupra Marittima, Force, Massignano, Montalto delle Marche, Montedinove, Montefiore dell’Aso, Montegallo, Montemonaco, Offida, Palmiano, Ripatransone, Roccafluvione, Rotella e Venarotta.

BENEFICIARI

La domanda di sostegno può essere presentata da Micro imprese aventi sede nel territorio di operatività del Gal Piceno e che sviluppino le seguenti attività:
– Servizi nel settore dell’accoglienza e del turismo;
– Servizi di guida ed informazione;
– Servizi di guida ed accompagnamento nella visita turistica;
– Servizi di digitalizzazione e informatizzazione dedicati ai beni storici, culturali, naturali e paesaggistici;
– Servizi per allestimenti di esposizioni;
– Servizi sociali e assistenziali;
– Servizi educativi e didattici;
– Servizi innovativi.

TIPOLOGIE DI INTERVENTO AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le seguenti voci di spesa:
– Opere edili di ristrutturazione, recupero dei fabbricati, realizzazione e/o adeguamento
degli impianti tecnologici (termico – idrosanitario – elettrico etc.);
– Sistemazione delle aree esterne, funzionale allo svolgimento dell’attività;
– Spese generali – sono ammissibili onorari di tecnici professionisti, nel limite del 10% da
calcolarsi sugli interventi inerenti agli investimenti ed impianti fissi, cioè le dotazioni
istallate in modo permanente e inamovibile;
– Acquisto di dotazioni (arredi, attrezzature, strumenti) necessarie e strettamente
funzionali allo svolgimento dell’attività;
– Autoveicoli/mezzi di trasporto ad uso esclusivo dell’attività.

ENTITA’ DELL’AGEVOLAZIONE

Si prevede la concessione di un tasso di aiuto in conto capitale pari a:
1) 50% sul costo ammissibile delle opere edili, impianti, sistemazioni esterne e spese
generali;
2) 40% del costo delle dotazioni (arredi, attrezzature, strumenti, autoveicoli, ecc.).
3) 60% sul costo ammissibile delle opere edili, impianti, sistemazioni esterne e spese
generali;
4) 50% del costo delle dotazioni (arredi, attrezzature, strumenti, autoveicoli, ecc.).

SCADENZA

La scadenza del bando è prevista il 20 febbraio 2024.