Istituto per il credito sportivo. Bando “Tennis – Padel”. Finanziamento a tasso agevolato per associazioni affiliate con la Federazione Italiana Tennis e Padel.

FINALITA’

Il bando implementa la convenzione con la Federazione Italiana Tennis e Padel, consentendo alle strutture affiliate di accedere a finanziamenti fino a 120.000 euro, garantiti interamente dal Fondo di Garanzia gestito da ICS. Questi finanziamenti possono essere utilizzati per lavori e l’acquisto di attrezzature non solo per i campi da gioco, ma anche per qualsiasi altra infrastruttura dei circoli, come palestre, spogliatoi, club house e spazi comuni. La durata massima del finanziamento è di 7 anni.

SOGGETTI BENEFICIARI

Le agevolazioni sono riservate alle associazioni e società che sono affiliate alla Federazione Italiana Tennis e Padel. È necessario che i beneficiari possiedano una lettera di referenza rilasciata dalla stessa Federazione Italiana Tennis e Padel per poter accedere ai finanziamenti e alle agevolazioni previste dal bando.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Le spese per l’acquisto di attrezzature sportive e per progetti e iniziative volte alla realizzazione e ristrutturazione di impianti sportivi su tutto il territorio nazionale sono considerate idonee per il finanziamento. Questo significa che le organizzazioni affiliate alla Federazione Italiana Tennis e Padel possono utilizzare i finanziamenti garantiti dal Fondo di Garanzia gestito da ICS per coprire i costi legati all’acquisto di attrezzature sportive e per sviluppare progetti che migliorino o ristrutturino infrastrutture sportive esistenti o ne creino di nuove. Una lettera di referenza dalla Federazione Italiana Tennis e Padel è richiesta come requisito per poter beneficiare di tali agevolazioni.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un mutuo con un importo che va da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 120.000 euro, caratterizzato dai seguenti termini:

  • Tasso Fisso: l’IRS (Interest Rate Swap) ha una durata pari a quella del mutuo, a cui viene aggiunto uno spread del 3,90%.
  • TAEG Fisso: è del 7,64% annuo, calcolato su un finanziamento di 60.000 euro a 7 anni, con rate mensili calcolate secondo il sistema alla francese e un tasso fisso del 6,889%. Quest’ultimo è determinato dall’IRS a 7 anni del 15/02/2023, che è del 2,989%, a cui viene aggiunto lo spread del 3,90%.
  • Imposta sostitutiva: ammonta allo 0,25% sull’importo del finanziamento e deve essere corrisposta al momento dell’erogazione del mutuo.

SCADENZA

La scadenza non è attualmente prevista.