MASE. Bonus Colonnine. Finanziamento a fondo perduto in sostegno all’acquisto e all’installazione di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici. Seconda edizione.

FINALITA’

Il Bonus Colonnine è un’iniziativa volta a sostenere imprese e professionisti nell’acquisto e nell’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

SOGGETTI BENEFICIARI

Le agevolazioni del Bonus Colonnine sono aperte a imprese di qualsiasi dimensione e settore con sede in Italia, oltre ai professionisti con un volume d’affari pari o superiore al costo dell’infrastruttura di ricarica per cui richiedono il sostegno.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Le spese ammissibili al Bonus Colonnine, sostenute dopo il 4 novembre 2021, comprendono:

A – Acquisto e installazione di infrastrutture di ricarica, inclusi wallbox e colonnine per corrente alternata o continua, con relative spese di installazione, impianti elettrici, opere edili essenziali, e dispositivi di monitoraggio.

B – Connessione alla rete elettrica, entro il 10% del costo totale delle infrastrutture di ricarica.

C – Spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi, entro il 10% del costo totale delle infrastrutture di ricarica.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

La dotazione del bonus è di 87,5 milioni di euro. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili. I massimali sono i seguenti:

Per infrastrutture di ricarica in corrente alternata:

  • Wallbox con un singolo punto di ricarica: 2.500 €.
  • Colonnine con due punti di ricarica: 8.000 €.

Per infrastrutture di ricarica in corrente continua:

  • Fino a 50 kW: 1000 €/kW.
  • Oltre 50 kW: 50.000 €.
  • Oltre 100 kW: 75.000 €.

SCADENZA

La scadenza per la presentazione delle domande è il 20 giugno 2024.