PNRR – “Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare” sottomisura “Ammodernamento delle macchine agricole che permettano l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione”

FINALITA’

Il Bando è finalizzato a garantire l’ammodernamento del parco macchine agricolo, oltre agli investimenti nei sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento delle produzioni agricole.

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese agro-meccaniche e le microimprese, piccole medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni, così come definite all’allegato I del regolamento (UE) 2022/2472.

Gli investimenti, per poter essere ammessi al sostegno e beneficiare del pagamento degli aiuti, devono
ricadere all’interno del territorio della Regione Marche.

TIPOLOGIE DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammessi i progetti riguardanti esclusivamente investimenti finalizzati all’ammodernamento del parco macchine agricole, oltre agli investimenti nei sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola.

Macchine e attrezzature ammissibili:

a – Acquisto di macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione (in caso di macchine dotate di motore, questo deve essere elettrico o a biometano); b – Sostituzione di veicoli fuoristrada per agricoltura e zootecnia; c – Innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.

Non sono ammissibili le seguenti spese:

1) acquisto di impianti, macchine e attrezzature usati;
2) fornitura di beni e servizi senza pagamento in denaro giustificato da fattura o documenti probanti
equivalenti;
3) investimenti destinati alla semplice sostituzione di impianti ed attrezzature presenti in azienda, che
non comportino un miglioramento tecnologico e un minore impatto ambientale;
4) opere di manutenzione di macchine, impianti ed attrezzature esistenti;
5) opere provvisionali non direttamente connesse all’esecuzione del progetto;
6) spese relative all’IVA salvo nei casi in cui non sia recuperabile ai sensi della normativa nazionale di
settore. L’IVA che sia comunque recuperabile non può essere considerata ammissibile anche ove non
venga effettivamente recuperata dal beneficiario finale;
7) qualsiasi tipologia di spesa non funzionale all’investimento proposto e/o non prevista dalle norme
unionali, nazionali e regionali;
8) investimenti in Leasing o noleggio di qualsiasi tipologia.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

La dotazione finanziaria assegnata è pari a € 12.348.866,53.

Ogni soggetto richiedente può presentare un solo progetto.

Il massimale stabilito in termini di spesa pubblica per la presente sottomisura è di € 35.000 per gli
investimenti di tipo a) e c) e € 70.000 per quelli di tipo b).

SCADENZA

La domanda di sostegno può essere presentata a partire dal 15 gennaio 2024 e fino al 20 marzo 2024 ore 13:00, termine perentorio.