PNRR M5C1. INVESTIMENTO 1.3. Finanziamento a fondo perduto per la certificazione della Parità di Genere delle MPMI.

Il bando regola l’accesso ai contributi previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per agevolare il processo di certificazione della parità di genere delle micro, piccole e medie imprese, a valere sulle previsioni della Missione 5 “Coesione e Inclusione”, Componente 1 “Politiche attive del lavoro e sostegno all’occupazione”, Investimento 1.3 “Sistema di certificazione della parità di genere”, a titolarità del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.

Possono beneficiare dei contributi Micro, Piccole o Medie imprese che abbiano in pianta organica almeno un dipendente e abbiano sede legale e operativa in Italia.

Sono ammissibili i soli servizi per il rilascio della prima certificazione da parte degli OdC iscritti all’“Elenco degli Organismi di Certificazione”, relativamente alle seguenti voci:
– esame della domanda;
– verifica documentale;
– verifica in sede e osservazione diretta dell’attività dell’organizzazione certificata;
– rilascio del certificato

Per ogni giornata di audit dell’OdC, il Soggetto Attuatore eroga un contributo fino ad un massimo di 1.200,00 euro al netto dell’IVA.
L’importo massimo per i servizi agevolati , per singola impresa, è comunque di 10.245,00 euro al netto di IVA, determinato sulla base dei tempi di audit previsti dal documento internazionale IAF MD 05.

La dotazione finanziaria del bando è pari a euro 4.000.000,00, così ripartiti:

a) 1.250.000,00 di euro destinati ai contributi per i servizi di assistenza tecnica e di accompagnamento alla certificazione della parità di genere, sotto forma di voucher
b) 2.750.000,00 di euro destinati ai contributi per servizi di certificazione della parità di genere 


Tenendo conto della distribuzione territoriale delle PMI sul territorio nazionale (Elaborazione Centro Studi Tagliacarne su dati Infocamere di agosto 2022), la dotazione finanziaria sopra indicata è ripartita come segue:

  • Regioni del Nord Italia -> Euro 575.000 per assistenza tecnica e di accompagnamento, euro 1.265.000 per i servizi di certificazione della parità di genere;
  • Regioni del Centro Italia -> Euro 250.000 per assistenza tecnica e di accompagnamento, euro 935.000 per servizi di certificazione;
  • Regioni del Sud e isole -> Euro 425.000 per assistenza tecnica e di accompagnamento, euro 935.000 per i servizi di certificazione

Le domande di contributo potranno essere presentate dalle imprese interessate a decorrere dalle ore 10:00 del 06 dicembre 2023 fino alle ore 16:00 del 28 marzo 2024.

Lascia un commento