Rimodulazione dotazione finanziaria per Fondo Impresa Femminile e Smart&Start Italia

In particolare, è stato disposto il decremento dell’assegnazione finanziaria  destinata   alla   misura Smart&Start Italia  e l’integrazione  di quella destinata agli interventi a valere sul Fondo impresa femminile.

L’assegnazione in favore della Misura Smart&Start Italia è ridotta di 90 milioni di euro, e pertanto rideterminata nella misura di 10 milioni di euro.

L’assegnazione finanziaria in favore degli interventi del Fondo impresa femminile è integrata di 90 milioni di euro, ed è pertanto rideterminata nella misura di 250 milioni di euro. La dotazione incrementale è così ripartita:

  • 82 milioni di euro destinati agli interventi del Capo II “Incentivi per la nascita delle imprese femminili”
  • 8 milioni di euro destinati agli interventi del Capo III “Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili”.

Inoltre un importo pari almeno al 40% delle risorse assegnate per gli interventi di incentivazione è destinato al finanziamento di progetti da realizzare nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria,  Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Lascia un commento