SMART & INNOVA GIOVANI

FINALITA’

L’Avviso Pubblico della Regione Marche si propone di promuovere lo sviluppo delle imprese emergenti, in particolare le start-up derivate dalla ricerca universitaria (spin off). Gli obiettivi principali includono il potenziamento dell’innovazione nelle attività imprenditoriali tradizionali, l’incoraggiamento di nuove direzioni tecnologiche e modelli di business, il sostegno alle idee imprenditoriali dei giovani laureati per creare nuove catene del valore e la collaborazione tra università, incubatori e acceleratori d’impresa. Le aree di focus includono tecnologie digitali, ingegneria, materiali avanzati, scienze mediche, discipline umanistiche e artistiche. Saranno finanziate le start-up e gli spin-off costituitisi dopo la pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche.

BENEFICIARI

L’Avviso Pubblico della Regione Marche stabilisce i requisiti per i soggetti che possono presentare domanda di finanziamento. I richiedenti devono essere laureati o laureandi sotto i 36 anni, residenti o domiciliati nelle Marche, disoccupati secondo il D.Lgs n. 150/2015, e devono aver attivato un accordo con uno dei soggetti specificati (nel caso di start-up).

Dopo l’approvazione del finanziamento, i beneficiari sono identificati come nuove start-up innovative o spin-off universitari che soddisfano i seguenti criteri:

  • Devono essere costituiti dopo la pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale delle Marche e dopo la presentazione della domanda di finanziamento.
  • Devono essere società di capitali, inclusi quelli in forma cooperativa.
  • Devono essere registrati nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, nella Sezione dedicata alle start-up innovative.

Secondo la Legge n. 221/2012, una start-up innovativa deve soddisfare almeno uno dei seguenti requisiti soggettivi: a) Sostenere almeno il 15% delle spese in ricerca e sviluppo rispetto al maggiore valore tra costo e valore totale della produzione. b) Impiegare personale altamente qualificato (almeno 1/3 con dottorato di ricerca o almeno 2/3 con laurea magistrale). c) Essere titolare di almeno una privativa industriale o software registrato.

Gli spin-off universitari devono soddisfare i requisiti delle start-up innovative e ottenere lo status di spin-off universitario. Le imprese escluse dal Regolamento De minimis (UE) 1407/2013 sono escluse dai benefici di questo Avviso.

TIPOLOGIE D’INTERVENTO

Gli interventi ammessi includono:

  1. Sviluppo di Start-up Innovative e Spin-off Universitari: Saranno finanziabili progetti imprenditoriali che si sviluppano da attività di ricerca universitaria, con un’attenzione particolare alle start-up e agli spin-off costituitisi dopo la pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche e successivamente alla presentazione della domanda di finanziamento.
  2. Potenziamento dell’Innovazione: L’Avviso mira a potenziare l’aspetto innovativo delle attività imprenditoriali tradizionali. Questo include la promozione di nuove direzioni tecnologiche e modelli di business che contribuiscano al progresso dei territori.
  3. Sostegno alle Idee Imprenditoriali dei Giovani Laureati: Si mira a sostenere le idee imprenditoriali dei giovani laureati e laureandi come catalizzatori di nuove energie imprenditoriali. L’obiettivo è la creazione di nuove catene del valore, dall’ambito della ricerca e sviluppo alla generazione di prodotti e servizi innovativi, promuovendo allo stesso tempo lo sviluppo di tecnologie abilitanti in grado di generare nuovi posti di lavoro.
  4. Collaborazione tra Università, Incubatori e Acceleratori d’Impresa: Si promuove la collaborazione tra università marchigiane, incubatori e acceleratori d’impresa certificati a livello regionale. L’obiettivo è valorizzare economicamente i risultati della ricerca universitaria (spin-off) e il capitale umano.
  5. Valorizzazione delle Competenze Scientifiche e Tecnologiche: Si intende valorizzare le competenze scientifiche e tecnologiche dei giovani laureati, con particolare attenzione alle aree delle tecnologie digitali, ingegneria, materiali avanzati ed ecosostenibili, scienze mediche e biomedicali, discipline umanistiche e artistiche. L’obiettivo è promuovere l’innovazione in modo trasversale tra i vari settori produttivi.

ENTITA’ DELL’AGEVOLAZIONE

Per il presente Avviso, la Regione Marche ha stanziato 2.500.000,00 milioni di euro.

SCADENZA

Sarà possibile presentare le domande a partire dal 1° febbraio 2024 fino al 22 aprile 2024.