Bando Microcredito di Libertà per l’Imprenditoria Femminile.

Il “Bando Microcredito di Libertà” è un’iniziativa volta a promuovere l’empowerment e l’inclusione sociale e finanziaria delle donne vittime di violenza che si stanno emancipando, rivolgendosi a Case Rifugio o Centri Antiviolenza aderenti all’Intesa Stato Regioni. Il programma prevede tre misure principali:

  1. Microcredito Sociale: Fornisce sostegno finanziario alle donne in temporanea difficoltà economica, offrendo piccoli prestiti per soddisfare bisogni personali e familiari.
  2. Microcredito Imprenditoriale: Offre opportunità alle donne di avviare o sviluppare attività imprenditoriali, promuovendo l’indipendenza economica e la realizzazione professionale.
  3. Corsi di Formazione Ad Hoc: Propone percorsi formativi su misura per migliorare le competenze professionali, facilitando l’inserimento nel mondo del lavoro e supportando il percorso di emancipazione.

Le agevolazioni sono destinate alle donne assistite dai Centri Antiviolenza o ospitate nelle Case Rifugio, con difficoltà nell’accesso al credito tradizionale. Le spese ammissibili includono, per il Microcredito Sociale, quelle mediche, per l’istruzione, l’abitazione, il trasporto e l’energia; mentre per il Microcredito Imprenditoriale comprendono acquisti di beni, retribuzioni e corsi di formazione. Queste misure mirano a promuovere l’autonomia economica e l’inclusione sociale delle donne, fornendo loro sostegno finanziario e accesso a percorsi di sviluppo professionale.

Scopri di più ...
Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.